07
Maggio 2013

L'Oltrepò Pavese arriva sulla A21

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sono stati posizionati, nei giorni scorsi, lungo l'autostrada A21 Torino-Piacenza, in prossimità dell’uscita di Broni-Stradella, sia in direzione sud che in direzione nord, due cartelli autostradali, in formato 4 metri per 2, con struttura di sostegno, che segnalano a tutti gli automobilisti il transito nell’Oltrepò Pavese della vite e del vino. L’operazione è stata compiuta dal Consorzio Tutela Vini e ha richiesto circa un anno di lavoro, andando a colmare una lacuna storica: l' Oltrepò Pavese è un nome sicuramente conosciuto in tutta Italia, ma l’italiano medio fatica ad additarne correttamente la posizione geografica. «Potremmo aver risolto questo problema – afferma Matteo Marenghi, direttore del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese- grazie a questi due eleganti e vistosi cartelli che da pochi giorni svettano lungo l’autostrada».

Si tratta di due installazioni denominate ‘Touring’, con finalità informative e non pubblicitarie, che da ora segnaleranno alle migliaia di macchine giornalmente in transito che stanno attraversando il territorio di produzione vitivinicola dell’Oltrepò Pavese. «Penso che milioni di viaggiatori impareranno così dove si trova il nostro territorio. Infatti – continua Marenghi – questo tipo di comunicazione, di grande impatto visivo, consentirà di diffondere una maggiore consapevolezza geografica relativa alla zona di produzione rafforzando nel contempo anche la coincidenza fra il nome Oltrepò Pavese e l’identità vitienologica». L’immagine è quella di uno scorcio delle nostre colline, con a fianco due calici di vino Cruasé e la scritta: “Oltrepò Pavese, le colline del vino”. «L’aver voluto, studiato e finalmente ottenuto questi 2 cartelli rappresenta un risultato non banale, frutto di un lavoro che ha impegnato il consorzio per oltre un anno, fra dinieghi, riferimenti normativi che sono variati, interlocutori ed autorizzazioni multiple. Ora abbiamo la concessione dei cartelli con un contratto triennale, rinnovabile» conclude Marenghi.

Letto 1607 volte Ultima modifica il Mercoledì, 08 Maggio 2013 13:00
Oliviero Maggi

Collaboratore "La Provincia Pavese" - Stradella, Broni, Valle Versa

Corrispondente "Il Periodico News" - Oltrepò orientale

Sito web: quioltrepo.blogspot.it

E altri ...

Offerte speciali in Oltrepò