Stampa questa pagina
From:

Collezzione d'arte Contemporanea "M. Maddalena Rossi" di Codevilla

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Maria Maddalena Rossi, nata nel Comune di Codevilla il 29 Settembre 1906, muore a Milano il 17 Settembre 1995, lascia alla sua morte al comune oltrepadano la sua raccorta di opere di pittori contemporanei che collezzionava ed amava. Maria Maddalena Rossi nata da famiglia benestante, si laureò in Chimica nel 1930 all'Università di Pavia e trovò lavoro in Milano nel 1937, aderì al PCd'I clandestino dove militò nella lotta antifascista. Nel 1942 venne arrestata dalla polizia fascista a Bergamo e condannata al confino a Sant'Angelo in Vado fino al 25 Luglio 1943. Poi si trasferì a Zurigo dove continuò a lavorare per il partito. Nel 1944 ritornò a Milano e fece parte della redazione de L'Unità  ancora giornale clandestino, entrò a far parte della Commissione Stampa e Propaganda della Direzione Alta Italia del PCI. Nel 1946 fu eletta all'Assemblea Costituente della Repubblica Italiana e si battè per superare l'articolo della Costituzione che vietava alle donne di accedere ai gradi più elevati della Magistratura, Diverrà Presidentessa dell'Unione Donne Italiane. Fu rieletta deputata nella I II e III Legislatura e nel 1963 non si ricandida alla Camera, si trasferisce a Porto Venere dove nel 1970 diverrà Sindaco di quel comune. La sua collezzione è visitabile nella sede del Municipio di Codevilla e comprende opere di Guttuso, Mafai, Salvadori, Cagli, Robert Carrol, Afro Basaldella ecc. 

APERTURA SOLO SU PRENOTAZIONE Tel. 0383/373123

Letto 3940 volte
arno faravelli

Ultimi da arno faravelli