Stampa questa pagina
From:

Museo della lavorazione del Ferro Oramala (Val di Nizza)

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nel castello di Oramala, nell'opera di ristrutturazione dell'antico maniero, si è inserito anche un museo della lavorazione del ferro. Sono infatti raccolti nel museo circa 2100 reperti, che permettono di capire come si viveva e si lavorava in Valle Staffora; oggetti utilizzati da diversi artigiani come, mugnai, falegnami, ciabattini e fabbri, in particolare gerle per il trasporto del fogliame che serviva in sostituzione della paglia per le lettiere animali e per il trasporto di legna, strumenti per marchiare a fuoco il bestiame, una rudimentale imbottigliatrice dell'Ottocento, una zangola di legno a pistone utilizzata per fare il burro ed oggetti che permettono di meglio capire la vita contadina montana nel passato.

Per quanto riguarda oggetti per la lavorazione del ferro si possono contare serrature, catene, asce , scuri, lame e coltelli e punte di frecce risalenti al 1700. La raccolta del museo costituisce una traccia di identità locale sul territorio.

Aperto ogni domenica dalle ore 15 alle ore 19

Letto 3441 volte
arno faravelli

Ultimi da arno faravelli

Articoli correlati (da tag)