Stampa questa pagina
From:

Palazzo Malaspina

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

DESCRIZIONE

Esterno. La facciata si presenta a due piani. Il piano terra è caratterizzato da cinque finestre, il primo piano da sei. Le finestre a piano terra sono difese da inferriata. L’elemento più interessante (e quello meglio conservato) è sicuramente il portale d’ingresso. E’ caratterizzato da un’ architrave in arenaria con trabeazione, recante lo stemma dei Malaspina,esso consiste in due spazi. In quello superiore è raffigurata un’aquila la cui testa è cinta da una corona; lo spazio sottostante raffigura un ramo spinato, simbolo di questa casata.

Interno. Il vano che ha mantenuto una rilevanza artistica è la cucina (primo locale a sinistra), in cui ancora si conserva un camino (sembra seicentesco) ed un pozzo con carrucola di scorrimento della corda per attingere acqua.

SISTEMA URBANO

Il lato dell’ingresso si affaccia su “Via Marconi” 8, uno dei tanti vicoli che costituiscono l’impianto urbanistico e che conducono alla piazza della chiesa parrocchiale.

CRONOLOGIA

Sicura la cronologia del portale: XVI secolo.

DESTINAZIONE ORIGINALE

Palazzo signorile.

USO ATTUALE

Abitazione privata.

PROPRIETÀ

Privata.

Fonte: Thesaurus montanus. I Beni Architettonici e Artistici della Comunità Montana Oltrepo Pavese, volume e CD rom, ed. Torchio de’ Ricci, Certosa di Pavia, 2003 

Pin It
Letto 2990 volte
OltrepEAT

Ultimi da OltrepEAT

Articoli correlati (da tag)