Stampa questa pagina
From:
13
Dicembre 2017

L’Arte delle Mani torna al Castello Malaspina di Varzi In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
L'Arte delle Mani, 3^ edizione L'Arte delle Mani, 3^ edizione

Il 16 e 17 dicembre, il Castello ospiterà la terza edizione de "L'Arte delle Mani" manifestazione che, nella giornata di domenica, andrà ad affiancare il "Mercatino di Natale" promosso dalla Nuova Pro Loco allestiti per le vie e i portici del centro storico: non una coincidenza, ma la volontà di creare un evento nell’evento, con espositori e un target differenti, per rafforzarsi vicendevolmente e attrarre ancora più pubblico nel borgo medievale.

 

Sin dall’inizio, l’obiettivo del Castello è stato chiaro: porsi come polo culturale e turistico che potesse fungere da volano allo sviluppo territoriale della Valle Staffora e di tutto l’Oltrepò. Per questo motivo sono stati organizzati concerti e spettacoli, mostre d’arte e presentazioni di libri, occasioni di degustazione enogastronomica, corsi e conferenze… Ogni evento con il chiaro intento di far conoscere e valorizzare le eccellenze della nostra zona. E, tra queste, c’è anche la creatività di operatori dell’ingegno provenienti dalle “Quattro Province”, persone che danno vita a quello che non è un semplice mercatino di Natale, in cui poter trovare addobbi, cesti e decorazioni, ma una vera e propria esposizione di pezzi unici, ideati con fantasia, creati a mano a curati in ogni dettaglio e fase della loro realizzazione. Ognuno con una sua storia da raccontare.

 

Borse e manufatti tessili, ceramiche artistiche e bijoux ricercati, creazioni in carta, lavorazioni in legno e complementi d’arredo realizzati con materiale di recupero: sono vari gli ambiti in cui spaziano le opere di questo piccolo e selezionato mercatino, che darà spazio anche ai produttori locali e alle loro specialità, tra cui miele e conserve e curiosi prodotti derivati dalla lavorazione di lavanda e zafferano coltivati sulle nostre colline, come l’olio essenziale ricavato dalla prima, dalle innumerevoli proprietà benefiche, e l’esclusivo panettone preparato artigianalmente con la polvere dei preziosi pistilli…

Nello stesso fine settimana, il Castello offrirà possibilità di visite guidate all’ala privata e ospiterà eventi collaterali che declineranno l’arte in varie espressioni. 

Fino al 17 dicembre, sarà aperta l’esposizione Emozioni in Armonia, delle artiste Giulia Abatangelo, Maurizia Assanelli e Marita Dusio del Circolo di pittura vogherese.

 

La serata di sabato 16 (ore 20.30), all’insegna dell’ormai consolidato connubio cibo-cultura, sarà dedicata a una Sinfonia Gastronomica: il tenore Giorgio Trucco, con Andrea Albertini al pianoforte e Livia Hagiu al violino proporranno arie d'opera in accompagnamento alla degustazione di una cena che nel menu riproporrà ricette di grandi compositori, rivisitate in chiave tradizionale.

Infine, in occasione della "Giornata Mondiale delle Migrazioni", nel pomeriggio di domenica 17 (ore 16.00), si terrà lo spettacolo “Siamo sulla stessa barca”: un momento di confronto tra italiani e “foresti” con una sfida a quiz sulla storia dell’emigrazione italiana e dell'immigrazione in Italia promosso – nell’ambito del progetto “Oltrepò Biodiverso”, realizzato con la Fondazione per lo Sviluppo dell'Oltrepò Pavese - dalla Cooperativa Sociale Finis Terrae. 

 

Informazioni aggiuntive

Letto 1115 volte
Castello Malaspina di Varzi

Articoli correlati (da tag)